inconscio Archivi | IWAY - Antonio Origgi

PERCHE’ IWAY

By | Blog | No Comments

_UGO0343Ho creato il metodo IWAY prima di tutto per me stesso. Ho cercato tanto, ho seguito decine di corsi, seminari, e frequentato la Jolla University, una delle università più prestigiose nel campo della psicologia, ma nonostante l’onore di avere studiato con alcuni tra i più grandi formatori e psicoterapeuti contemporanei non avevo ottenuto i cambiamenti che tanto desideravo.

Fu l’incontro con la kinesiologia applicata ad illuminarmi la strada. I contatti crociati, descritti nel mio libro Le 3 Menti Inconsce, mi aprirono alla possibilità di un contatto facile e diretto con l’inconscio. Ma la tecnica, da sola, non fu sufficiente.

Ciò che cambiò radicalmente la mia vita fu l’intuizione di una cosa che è alla portata di tutti, sotto gli occhi di tutti, ma che nessuno aveva ancora espresso e spiegato così chiaramente: Read More

Perché tante tecniche per cambiare le credenze?

By | Blog | No Comments

Foto okMai come in questo periodo sono nate tante tecniche per la crescita personale. È vero? Ce ne sono centinaia, di tutti i tipi e per tutte le tasche, ma mi piacerebbe fare una riflessione proprio su questo argomento: Perché così tante tecniche? Ve lo siete mai domandato?

Facciamo un passo indietro. Forse vi ricordate il boom del pensiero positivo. Il pensiero positivo nasce ai primi del 900 con lo studioso Napoleon Hill, forse il precursore di quella corrente che va sotto il nome di successo personale. Ma il boom del pensiero positivo arriva negli anni 70 e, forse, raggiunge il suo culmine negli anni 80 con i libri di Luise Hay. Tutti ne parlavano, si sono scritti centinaia di libri, forse migliaia, in tutto il mondo, sono nati corsi su corsi e poi, piano piano, il boom si è esaurito. Si, se ne parla ancora, ci sono ancora libri che trattano l’argomento, ma non come prima. Alcuni tengono ancora seminari sul pensiero positivo e se lo fanno è perché in alcuni casi funziona. Ma non sempre, e il boom degli anni 80 si è letteralmente sgonfiato. Perché? Read More

COME SI FORMANO LE CREDENZE (1° PARTE)

By | Blog | No Comments

Nuovo filmato (2) (3).Movie_IstantaneaCi sono 4 modi in cui si formano le credenze ed i comportamenti limitanti ed indesiderati. In questo video vedremo i primi 3 modi. Conoscerli è importante, sia perchè ci può aiutare a modificare i nostri atteggiamenti verso gli altri, ma soprattutto perchè in alcuni casi è indispensabile risalire alle esperienze che hanno generato in noi le convinzioni e i comportamenti che vorremmo cambiare. Read More

CORSO AVANZATO IWAY

By | Blog | No Comments

DSC01926Iway è la via di integrazione personale, la via cioè che conduce ad integrare le coscienze “inferiori” del Sè mentale, del Sè istintivo e del Sè fisico. Sono queste ultime, infatti, le coscienze del mammifero umano che abitiamo e da esse dipende la nostra salute fisica, il nostro benessere emotivo e mentale. Read More

LE DUE TEORIE SUL CAMBIAMENTO

By | Blog | 2 Comments

Copia di wolf33Riguardo il cambiamento e la crescita personale ci sono due scuole di pensiero: una sostiene che tutto può accadere nel qui e ora, qualsiasi cambiamento, qualsiasi guarigione, qualsiasi trasformazione, anche la più profonda, può avvenire facilmente e velocemente, anche in 5 minuti. Sono sostenitori di queste teorie anche i fautori della fisica quantistica, che tanto va di modo in questi ultimi anni. Read More

CONTATTI CROCIATI (ULTIMA PARTE)

By | Blog | 8 Comments

DSC01980Nei capitoli precedenti abbiamo compreso il modo in cui il Sé istintivo si forma le credenze a seguito di esperienze subite (dai genitori e così via), ora abbiamo appreso come possiamo sviluppare nuove credenze autonomamente. Imparare un’abilità, come guidare un’automobile, o imparare ad avere autostima, o acquisire una convinzione positiva, sono tutte forme di apprendimento, sono un trasferimento di informazioni dall’emisfero sinistro al destro. Read More

LETTERA AD UN COACH

By | Blog | One Comment
Antonio Origgi

Antonio Origgi

Ieri sono stato a cena con alcuni amici psicovacanzieri e, tra l’altro, abbiamo parlato della professione del coach. Il termine coach sta davvero diventando inflazionato. Quando qualcosa tira, quando emerge una domanda, è naturale che aumenti l’offerta e quando l’offerta aumenta è altrettanto naturale che insieme a tanti bravi, si buttino nella mischia tantissimi improvvisati. Non bastano un corso, o dieci corsi, per diventare bravi coach.

Ma non è questo il tema che vorrei affrontare, ciò che mi interessa è un discorso molto più profondo che nasce dal motivo per cui una persona si rivolge ad un coach e da quello che può fare un vero coach. Read More

GUARIRE LE EMOZIONI NEGATIVE (2° PARTE)

By | Blog | No Comments

Aquila-Castaneda-2Se dunque è compito, o scelta, dell’Io prendersi cura delle tre Menti inconsce, che sia per un motivo etico, o solo per liberarsi dalle angosce, dalle paure, dalle ansie, dalla rabbia, dal dolore, o dai pensieri distruttivi, o, ancora, per un motivo spirituale, quali sono i passi da compiere per raggiungere l’obiettivo di guarire tali coscienze e liberarsi quindi delle emozioni negative? Read More