Politica: possiamo cambiarla?

By 11 agosto 2019 Blog 10 Comments
Politica e italia

Possiamo cambiare la politica?

Il nostro amato paese da anni sta vivendo una crisi che non sembra destinata a finire. Da una parte siamo tutti presi dai nostri interessi personali, dall’altra parte scarichiamo la colpa di ciò che stiamo vivendo sui nostri politici.

Forse abbiamo una classe dirigente che non è all’altezza, ma in fondo l’abbiamo votata noi e, anche se non ci piace, forse rispecchia ciò che siamo, e mi ci metto io per primo. La famosa teoria degli specchi esseni funziona sempre.

La politica è quell’aspetto della vita sociale dove maggiormente dovrebbero vedersi all’opera le qualità migliori di ciascun individuo: la saggezza, il buon senso e la spinta al bene comune. Purtroppo invece è diventata quell’attività dove maggiormente si vedono all’opera l’egoismo, l’interesse personale e i più bassi valori di un essere umano.

D’altra parte è anche vero che sono sempre stato un grande ottimista, anche se dal mio punto di vista direi un realista, nel senso che sono fermamente convinto che il caso non esista e che la vita sia sempre mossa verso l’evoluzione della coscienza, anche se, per quello scopo, ci possono essere anche momenti molto dolorosi, come quelli di un parto.

Ed è proprio per il mio ottimismo e perché vedo sempre più persone che si stanno risvegliando alla ricerca del senso della vita, che sento di fare a tutti voi una proposta.

Si parla tanto del potere del pensiero, della legge di attrazione, del potere della fisica quantistica, e allora per una volta perché non usare questo potere tutti insieme per il bene del nostro paese e di tutti noi?

Il potere del pensiero e dell’immaginazione creativa, se sorretti da un intento forte, sincero e carico di emozione positiva, è veramente in grado di fare miracoli e la scienza lo ha dimostrato.

Ciò che propongo a tutti coloro che credono in queste cose e hanno a cuore il bene dell’Italia è di mandare un pensiero di luce a tutti i nostri politici, tutti, nessuno escluso. Possiamo immaginare di mandare luce al Presidente della repubblica, al Capo del governo, al Parlamento, alla Camera dei deputati e al Senato della repubblica. Possiamo immaginarli come vogliamo, l’importante è mandare luce con un forte e sincero sentimento di bene.

Cerchiamo però di mettere da parte le nostre passioni politiche, è importante la neutralità. Durante la meditazione Immaginiamo che Forza Italia, la Lega, il M5S, il PD siano delle squadre di un gioco, che i politici siamo come dei bambini e noi i genitori che possono educarli a giocare nel modo più saggio, bello è utile possibile. Così può essere realmente se ci crediamo davvero.

Non occorre tanto, basterebbe che ogni giorno, alle 9 di sera, per un minuto e fino al termine della crisi di governo, tutti ci colleghiamo come in un grande cerchio di anime intorno a Roma, la nostra capitale, per mandare luce così che possa entrare nelle menti e nei cuori di tutti i nostri politici, nessuno escluso.

Non occorre isolarsi, non occorre smettere di fare ciò che stavamo facendo. Se è possibile, sarebbe meglio riuscire a fare questa piccolissima meditazione senza essere disturbati, ma se siamo fuori a cena, se siamo con amici, o coinvolti in qualsiasi altra attività, non importa. Basta un minuto, anche a occhi aperti, per connetterci con tutti noi e mandare il nostro pensiero e la nostra energia a chi sta decidendo le sorti del nostro paese per i prossimi anni.

Sarebbe bello coinvolgere la nostra famiglia. Un’intera famiglia unita che manda pensieri positivi, ha un potere immenso. Inoltre i ragazzi hanno un’energia più pulita e ancora più forte.

Se davvero crediamo nel potere che tutti noi abbiamo, allora sappiamo che nulla è impossibile.

Se condividiamo questa idea, se sentiamo di voler fare qualcosa anche noi, potremmo far girare questo messaggio tramite Facebook, Whatsapp, email a tutti i nostri amici, non solo a quelli che riteniamo più sensibili, e di chiedere loro di fare altrettanto, così da riuscire a raggiungere quella massa critica in grado di cambiare le coscienze di chi ci governa e di cambiare in meglio il destino del nostro paese. Grazie!

Condividi su Facebook

(Visited 959 times, 2 visits today)

Join the discussion 10 Commenti

  • Gabriela scrive:

    Grazie a Te Antonio. Mi sembra una eccellente iniziativa. Un abbraccio

    Gabriela

    • romano scrive:

      Grazie Antonio, mi hai commosso. Il nostro Paese ha veramente bisogno di tutti noi, sarò presente tutti i giorni alle nove di sera. Un abbraccio, Romano.

  • Alberto Salvadeo scrive:

    Concordo pienamente. Mi pare una buona iniziativa. Grazie

  • Antonella scrive:

    Proposta a cui aderisco volentieri.
    Grazie Antonio

  • Maria Bignami scrive:

    Grazie Antonio, faccio parte di un gruppo del “Potere dell’8” di Lynne McTaggart che forse conosci.
    Con il solo intento inviato con amore, succedono cose incredibili. Questa tua proposta la farò girare al gruppo, e spero venga accolta. Non ho letto i tuoi libri, ma leggo sempre con piacere i tuoi messaggi pieni di saggezza.
    Con amore fraterno.
    Maria

  • Paolo Zuccaro scrive:

    Grazie per l’iniziativa Antonio, purtroppo sono in difficolta’, perchè non credo abbia molto senso mandare pensieri di luce ai nostri politici, considerato come nel nostro paese (ormai è divenuto abbastanza evidente), da quando ha aderito all’Unione europea e ha adottato la moneta unica, la politica sia notevolmente esautorata, depotenziata, costretta a rispettare e mettere in pratica decisioni adottate altrove senza alcun controllo democratico e in contrasto con il bene comune e l’interesse della maggioranza della collettività: che genere di pensiero di luce si potrebbe emettere?

    • Antonio Origgi scrive:

      Non sono d’accordo Paolo. la luce, che è coscienza e saggezza, aiuterebbe i politici a gestire al meglio anche i rapporti con l’Europa nel modo migliore e per il nostro benessere

  • Andrea scrive:

    Non so se quello che proponi cambierà i politici. Certamente cambia l’animo di chi prova ad attuare il tuo suggerimento. Che non è diverso da dire che migliora, magari di poco e per poco, la società.
    Con ammirazione.

  • Paola Gavagnin scrive:

    Grazie Antonio.La tua proposta mi sembra proprio una bella iniziativa alla quale mi associo volentieri e che proverò a diffondere tra i miei amici.

  • Paola Gavagnin scrive:

    Grazie Antonio.Condividero’ la tua proposta con i miei amici ai quali trasmettero’ questa iniziativa che ritengo importante.

Commenta