PERCHE’ PARLARE DI ALIMENTAZIONE?

By 18 maggio 2017 Blog No Comments

PrintCome ormai sa chi mi conosce o ha letto i miei libri, dentro di noi coesistono 3 Menti indipendenti, 3 menti che collaborano al progetto comune della sopravvivenza ottimale del mammifero umano. Ma queste 3 Menti, a seguito di traumi più o meno importanti vissuti quando eravamo bambini, possono avere perso la loro spontaneità e naturalezza ed essere entrate in conflitto tra loro. Dai loro malesseri e dai i loro conflitti dipende tutto ciò che viviamo, il nostro grado di soddisfazione personale, il raggiungimento dei nostri obiettivi, la nostra felicità e la nostra salute fisica.

Come ci ha spiegato bene la biologia e poi le nuove scienze come la psiconeuroendocrinoimmunologia, le cellule sono esseri intelligenti che sanno difendersi dalla gran parte degli agenti nocivi, ma la loro capacità di difesa può essere vanificata dalle continue emozioni negative influenzate dal bagaglio genetico, dall’inquinamento ambientale, dai traumi psicologici, dallo stress protratto ,ma anche dall’esposizione ad agenti esogeni, come le intemperie o il cibo di cui ci nutriamo.

Tutta la tematica che riguarda le emozioni viene affrontata quando trattiamo del Sé istintivo, la Mente emozionale, ma per la salute del nostro corpo è indispensabile trattare anche di quegli elementi che dall’esterno possono contribuire ad incrementare o ridurre la sua capacità di difendersi e mantenere il corpo in perfetta salute.

Uno dei temi più importanti che riguardano il corpo è l’alimentazione. È per questo che dalla prossima settimana pubblicheremo periodicamente degli articoli che possano aiutare il lettore a far luce su un tema così controverso e importante e ad apprendere semplici ricette per un’alimentazione sempre più sana e rispettosa dell’ambiente.

Non sono un esperto di cucina e di queste tematiche, anche se ho sentito tante campane e mi sono fatto una mia idea, ed è per questo che ho affidato la stesura degli articoli sull’alimentazione alla mia amica Patrizia, che da molti anni si interessa a tematiche inerenti l’alimentazione e il benessere.  Al giorno d’oggi le informazioni su questi temi sono numerosissime, su Internet si trovano tanti siti che trattano di nutrizione, sono tantissime le pubblicazioni di libri che promuovono nuove diete e tutte hanno argomentazioni che mi sembrano plausibili, ben motivate e anche scientifiche, ma quando si approfondisce l’argomento emergono le contraddizioni e la confusione aumenta.

Nonostante Patrizia non abbia una laurea in queste discipline, è una persona estremamente seria, corretta ed affidabile, ed è per questo che non smette mai di sperimentare, ricercare e di informarsi. Tutte le contraddizioni che emergono, sono diventate la sua guida per discernere perché è fermamente convinta che l’alimentazione sia il primo strumento valido per preservare la nostra salute e che sia anche l’unica e vera azione di prevenzione per essere vitali ed energici anche in età avanzata, per invecchiare in salute, liberi da tutti quegli acciacchi che condizionano la qualità della nostra vita.

L’intenzione dei suoi articoli non è certo quella di sostituirsi alla guida e alle indicazioni fornite da un medico o un dietologo esperto, è invece quella di portare un’informazione il più corretta e onesta possibile per contribuire a una maggiore consapevolezza su queste tematiche. Il tutto corredato da ricette semplici, coerenti con il punto di vista salutistico, non di un’unica corrente di pensiero, ma alla portata di tutti, facili da realizzare e quando possibile, con l’integrazione di argomentazioni sul valore nutritivo di quanto proposto.

 

Commenta