MEMORIE CELLULARI, DNA ED EPIGENETICA

By 23 aprile 2019 Blog One Comment
DNA epigenetica memorie cellulari

Guarisci il tuo DNA e le memorie cellulari

L’epigenetica è la branca della biologia molecolare che studia le mutazioni genetiche e la trasmissione di caratteri ereditari non attribuibili direttamente alla sequenza del DNA.

Fino a non molti anni fa nessuno nel campo scientifico avrebbe mai osato affermare che potessero esserci elementi diversi dai geni, in grado di determinare l’evoluzione della vita di un corpo e a dire la verità molti medici la pensano ancora così. Per fortuna la scienza sta evolvendo rapidamente e comincia a dimostrare ciò che molti maestri e scuole spirituali dicevano da sempre: il DNA non è qualcosa di immutabile.

L’epigenetica ha dimostrato che sono soprattutto le emozioni, che vengono recepite direttamente a livello cellulare, che possono alterare in un modo o nell’altro la sequenza del DNA, e quindi anche la salute o la malattia del corpo.

Tutte le emozioni vengono recepite dalle cellule che le memorizzano e diventano il bagaglio informativo col quale poi ci relazioniamo con l’ambiente. In realtà è il nostro Sé istintivo che, tramite le memorie emozionali delle cellule, si relaziona con l’ambiente.

Quelle memorie cellulari, che si sono create soprattutto durante i primi anni di vita, vengono spesso chiamate credenze e sono proprio quelle credenze che ci fanno essere ottimisti o pessimisti, allegri o tristi, positivi o negativi, audaci o timorosi, sereni o stressati.

Ho studiato e sperimentato tutto ciò che riguarda le emozioni, il Sé istintivo e le altre coscienze che caratterizzano l’essere umano, prima di tutto per aiutare me stesso a superare le mie difficoltà caratteriali e oggi studio ancora e poi scrivo e insegno agli altri tutto ciò che è servito prima di tutto a me stesso.

La vita umana si compone di più piani di coscienza, dal più denso, quello fisico, fino a quelli più elevati che possiamo sperimentare: le coscienze sottili, animiche e sovramentali. Per questo includo nei miei studi sia le conoscenze del mondo scientifico e sia ciò che mi arriva durante le meditazioni.

Durante la meditazione mattutina del 9 di marzo scorso ero focalizzato su come potesse essere possibile modificare le memorie emozionali delle cellule e il DNA, quando improvvisamente sono apparse alcune coscienze superiori che mi hanno permesso di vivere intensissime sensazioni di amore, di gioia e di pace. Ho percepito che quelle emozioni erano arrivate a tutte le cellule del mio corpo, soprattutto del plesso solare, là dove ancora risiedevano memorie poco costruttive e mi avevano fatto stare immensamente bene.

È stato qualcosa di estremamente bello e arricchente e subito ho capito che ciò che mi era arrivato era la risposta a ciò che cercavo: un modo diretto per agire tramite le emozioni sulle memorie cellulari e il DNA, e che avrei dovuto crearne una meditazione che potesse essere utile anche ad altri.

Nei corsi IWAY insegno a rieducare il Sé istintivo perché modifichi le sue credenze e i comportamenti limitanti che ancora non ci permettono di essere felici. Il percorso, così come tutti gli altri metodi di trasformazione, raramente è molto veloce, perché la gran parte delle convinzioni e degli atteggiamenti che ci boicottano e minano la salute del corpo si sono formati fin da quando eravamo nella pancia della mamma e poi noi primissimi anni di vita. Tutte le esperienze infelici vissute dopo, durante la vita da adulti, quasi sempre sono dei richiami che ci indicano le ferite emozionali dell’infanzia che ancora chiedono di essere guarite.

Ora, con la meditazione che mi è arrivata il 9 marzo, il processo di guarigione e trasformazione delle credenze può avere un nuovo impulso che proviene dal piano più sottile e animico. Il risanamento delle memorie emozionali delle cellule infatti può aiutare notevolmente il percorso di rieducazione dell’Io verso il Sé istintivo, la coscienza emozionale da cui dipende il nostro benessere e la realtà che attiriamo.

(Visited 427 times, 1 visits today)

Join the discussion Un commento

  • Sandro scrive:

    Ho percepito un altro aspetto , piu’ profondo del valore del suo percorso. Per me , sensitivamente emozionante ed affascinante .
    Complimenti ed auguri di sempre migliori eccellenze .
    Con stima .

Commenta